La chiesa, alla quale è annesso un antico convento che ha ospitato diversi ordini religiosi, è risalente al XVII secolo. Il prospetto presenta un portone cinto da due colonne ad asse elicoidale con scanalature a spirale e capitelli riccamente decorati. Sopra il portale un frontone con lo stemma dell’ordine dei Frati Minori Riformati che dalla seconda metà del XIX secolo vi si insediarono. Sul lato sinistro si trova il campanile. Assai interessante l’interno della chiesa: stucchi e decorazioni con motivi floreali; la planimetria presenta un’unica navata nella quale sono presenti, oltre all’altare maggiore, sei altari laterali separati da colonne in stile corinzio. Pregevoli le tele presenti. Degna di nota, inoltre, la cappella centrale che, dipinta dal noto Matteo Battaglia (Ragusano), raffigura delle finte architetture.

Accesso Utenti

Contattaci

Tutti i campi sono obbligatori. Non preoccuparti per la tua privacy, con noi è al sicuro!
Please prove you are human!